Storia di Cesare Zini

Compaesano e grande amico di Calzolari fu suo compagno (ed anche avversario) in mille gare su pista: in coppia vinsero ben 11 corse nel solo 1911 (e furono 12 i loro secondi posti), nelle specialità della velocità e della resistenza. Cesare ebbe una carriera meno rilevante del suo illustre compaesano, ma risultò in più di un'occasione una valida spalla in gara per Calzolari, ed anzi, più volte riuscì a sconfiggerlo. Nel suo curriculum troviamo due partecipazioni alla Milano-Sanremo, nel 1913 e nel 1914, come "isolato": in entrambe le occasioni fu costretto al ritiro. Nel 1911 fu quarto nella Coppa Tinozzi a Empoli e terzo nella Coppa delle Marche a Macerata, gare entrambe vinte da Calzolari. Fece suo però a Bologna il Campionato Sociale della "Forti Pedali", imponendosi nella gara di velocità su 100 metri e nella prova di resistenza sui 60 chilometri. Nel 1913 fu infine quinto nella Coppa Pasquali a Ferrara, vinta da Alfredo Sivocci. Poi, anche per lui, giunse il "grande buio" della guerra 1915-18.
©2002-2021 Museo del Ciclismo Associazione Culturale ONLUS - C.F.94259220484 - info@museociclismo.it - Tutti i diritti riservati

I dati inseriti in archivio sono il risultato di una ricerca bibliografica e storiografica di Paolo Mannini (curatore dell'Archivio). Le fonti utilizzate sono svariate (giornali, libri, enciclopedie, siti internet, archivi digitali e frequentazioni sui vari Forum inerenti il ciclismo). Chiunque desideri contribuire alla raccolta dei dati, aggiunta di materiale da pubblicare o alla correzione di errori può farlo mettendosi in contatto con Paolo Mannini o con la Redazione.