Théodore Abada

Nato il 23 luglio 1889 a Lucéram, deceduto il 2 dicembre 1974 a Nizza. Fondista. Professionista nel 1920 senza vittorie.
In Francia, negli anni seguenti il primo conflitto mondiale, i richiami e gli indotti del Tour, raggiunsero vette insperate anche per gli stessi organizzatori. Fatto sta, che anche ciclisti abbastanza modesti ed in età superiore ai trenta anni, si mostrarono facili al pensiero di avviare un'avventura come quella di cimentarsi nella manifestazione più importante in terra francese. Theodore, partecipò al Tour de France del 1920, ma non lo portò a termine. Si ritirò alla sesta tappa, la Bayonne - Luchon di 326 km. Nelle tappe portate a termine, il miglior risultato lo ottenne nella quinta, la Les Sables d'Olonne - Bayonne di 482 km, quando giunse 38° a 8h 02'56" dal vincitore Firmin Lambot. Dopo quel Tour, lasciò il ciclismo. L'anno dopo, sempre al Tour, ci provò il fratello maggiore Joseph, facendo leggermente meglio.
Articolo inviato da: Maurizio Ricci (Morris)
©2002-2021 Museo del Ciclismo Associazione Culturale ONLUS - C.F.94259220484 - info@museociclismo.it - Tutti i diritti riservati

I dati inseriti in archivio sono il risultato di una ricerca bibliografica e storiografica di Paolo Mannini (curatore dell'Archivio). Le fonti utilizzate sono svariate (giornali, libri, enciclopedie, siti internet, archivi digitali e frequentazioni sui vari Forum inerenti il ciclismo). Chiunque desideri contribuire alla raccolta dei dati, aggiunta di materiale da pubblicare o alla correzione di errori può farlo mettendosi in contatto con Paolo Mannini o con la Redazione.